TESTI PAZZI >> FRASI IN ROMANO E ROMANACCIO

MINACCE

Te dò na cricca sur petto che te ce faccio venì a nicchietta pe la madonna (silvia)
Mo'te strappo tutti i denti e me c'e'faccio na collana...
Ti riduco che manco i cani ti odorano più
Ti strappo il femore e ci gioco a golf con la rotula
Ti sfibro la colonna vertebrale e ci suono il flauto!
Ti attacco sul muro come le figurine panini.
Sei così brutta che anche la morte se gratta quando te vede!
Ti ficco una sberla che dopo tre giorni che giri ti arrestano per vagabondaggio
Ti infilo le mani nel naso e ti porto in giro come una giacchetta primaverile
Te piego come no star tack!!!

Apparecchia il culo che vengo a cena
Me te metto in tasca e te gonfio quanndo c'ho tempo
Ti volo addosso !! ti sto alzando le mani!! ti ficco uno 0,45% di schiaffi
Ti do una pizza nel naso che ti rincalco le orecchie! punkalre@hotmail.com
Ti ficco una mano nel culo una nell'altro e ti rivolto !
Ti faccio entrare in simbiosi con quel muro
Ti dò tante pizze da farti girare come trottola che ti arrestano per vagabondaggio
Te cambio tarmente i connotati che tu' madre nun te riconosce manco dalla puzza dei piedi
Te pio pe le recchie e te sgrullo come 'n termometro
Ti spiezzo le braccine e te le ficco nel culo.

Ti prendo a pizze cosi' tanto che quando ho finito ancora devo ancora comincia'.
Ti tiro uno sganassone nel viso che dopo ti schiacci i brufoli con colpi di tacca
Ti fracasso di mazzate
Ti tiro cosi' tanti nocchini che dopo i piedi ti puzzano di brillantina
Ti do un calcio nel culo che ti mando le chiappe sulle spalle
Sona tra le gambe di tu moje che ce sta più traffico
Ti faccio passare 5 minuti di paura e il resto della vita in carrozzina. insalatina@libero.it
Vuoi compire gli anni in orbita? insalatina@libero.it
Ti ficco una tale manata che per dartene un'altra ti devo venire a cercare
Ti do mezz'ora di schiaffi in cinque minuti (g.q.)

Ti strappo le orecchie e mi ci facci uno stetoscopio!
Ti ficco un polmone in un occhio!!!
Ti riduco cosi' male che nemmeno la scientifica ti riconosce
Ti impasto
Ti apro in due come una bolletta del gas e ti leggo le interiora a mo' di aruspice!(dal "vocabolario")
Con uno schiaffo ti confondo il dna !!!!...
Ti ficco una mano in culo e ti scippo lo scheletro
te metto due dita nel naso e te porto come una giacca sulle spalle
ti sgamo la famiglia!! ti blocco la circolazione a pedate!!!
Ti do 'no schiaffo che il cellulare da family ti diventa orfany!

Te prendo pe' le narici e te alzo come 'na giacchetta.
Robba che da piccolo eri così brutto che tu madre invece di spigne a carrozzina la tirava pe nun vedette!!
Ti dò un tale calcio in culo che se non ti porti le provviste muori di fame in orbita
Vogliamo vedere quanto ti piace passare il resto della tua vita in sedia a rotelle?
Ti giro un tale calcio in faccia che andrai in giro con la scritta (marca delle scarpe indossate) sullo zigomo
Te le stavi cercando, e mò ne hai trovate più di quante aspettavi
Ti sei guadagnato quattro nocche sui denti
Stai per inciampare in un cespuglio di schiaffi
Ti giro uno schiaffo talmente forte che mi piglia fuoco la mano per l'attrito con l'aria
Ti scendo le mani in viso.

Ti scendo le mani in viso e te le levo a Pasqua.
Ti parcheggio le mani in faccia e ci sgommo sopra (risposta di prammatica: "Non hai capito che qui c'è divieto di sosta?")
Ti ficco una manata così forte che quando smetti di girare i tuoi vestiti sono passati di moda.
Contati le ossa che te le mischio.
Ti proietto il film di Van Damme in faccia.
Ti faccio dare tanti di quei punti che vinci la tovaglia del Mulino Bianco.
Ti do tanti di quei calci che ti arrestano per vagabondaggio.
C'hai la bussola per orientarti nel mare di mazzate che ti ficco?
Ti capotto.
Ti concio così male che devi cambiare la foto sui documenti.

Non ti passa più con le mazzate che ti do, devi portarti i panini da casa.
Ti esco la lama.
(con un coltello) oh, ma ti devo fare un po' di bricolage?
Ti caccio una spranga in culo e ti sventolo come una bandiera.
Ti spezzo le ossa e ci gioco a Shangai.
Ti faccio a pezzi, ti mangio e ti cago qua e là.
Tienti pronto, che ti rivolto come un calzino.
Oh, guarda che pigli schiaffi.
Minchia, ti faccio troppo male fisico.
Ti piglio per le orecchie e ti scarto come una Golia.

Ti do le sberle due a due finchè non diventano dispari.
Ti stacco le mani e ti ci picchio.
Ti faccio lo shampoo con le tue budella.
Vuoi inciampare in un calcio?
Ti spettino a sberle.
Ti strappo il cranio a sberle e ti cago in gola!!!
Ti do tanti pugni in faccia che ti miglioro
Ti piglio per le orecchie e ti alzo come la coppa UEFA

Link suggerito : Barzellette su Totti